CoachMag n.39 – Perchè diventare Coach e Formatore

7,9012,90

COME ACQUISTARE

Scegli se ricevere la tua copia della rivista in formato digitale (euro 7,90) oppure cartaceo + digitale (euro 12,90). Una volta scelta l’opzione da te preferita, premi il tasto Acquista per aggiungere la rivista al tuo carrello.

Al termine degli acquisti, scegli se pagare tramite PayPal, carta di credito o bonifico bancario. Se hai scelto la copia digitale, immediatamente dopo l’acquisto riceverai un’email con il link per lo scaricamento. Se invece hai scelto la versione cartacea, la riceverai dopo qualche giorno all’indirizzo di posta da te indicato. Alla conferma dell’ordine riceverai comunque anche la copia digitale del numero di CoachMag da te acquistato.

 

Svuota

Descrizione

PERCHÈ DIVENTARE COACH E FORMATORE

Perché diventare Coach e Formatore: è il nuovo, ricco e denso Focus sul quale si concentrano le 100 pagine di questo numero di CoachMag.

La nostra rivista, l’unica in Italia dedicata ai professionisti del Coaching e della Formazione, si è presa l’alto compito (grande responsabilità!) di portare le menti e i cuori dei Coach, Formatori e Trainer che ci seguono a quello che ci piace chiamare “il livello superiore” della loro professionalità ed efficacia. Scegliamo temi che possano fare la differenza: per voi che li leggete, li studiate, li fate vostri, per noi della Redazione che andiamo sempre alla ricerca delle fonti, della verità e della saggezza che sono insite nelle nostre professioni.

E allora, in un periodo storico nel quale – soprattutto in Italia – Coach e Formatori sembrano spuntare da ogni dove, ecco che vi porgiamo la domanda delle domande, quella dalla quale tutto ha avuto origine: perché ho scelto di diventare Coach?

Lo sappiamo bene: spesso è più importante la domanda stessa, che non la sua risposta. La domanda ci ricorda come la perfetta coerenza tra valori, pensieri, parole e azioni possa portare a vestire questa professione come il nostro abito più bello, l’abito che diventa la nostra identità.

È la domanda fondamentale che ci permette di attirare i clienti giusti, quelli che stanno aspettando proprio noi, perché vibrano in sintonia con ciò che trasmettiamo e che riconoscono in loro. I clienti che, ricordiamolo sempre, sono i veri protagonisti, e meritano ogni istante di essere al centro.

Si aggiungono poi nuovi strumenti sfogliando CoachMag: diamo il via (ed è un grande ritorno!) alla rubrica dedicata all’Intelligenza Linguistica, tenuta dal magistrale Paolo Borzacchiello: l’obiettivo della rubrica è ampliare la consapevolezza del significato reale che hanno le parole e degli effetti che producono in chi le ascolta, per comunicare in modo efficace e ottenere esattamente il risultato che si desidera.

Acquisire nuove competenze è quanto mai necessario, soprattutto ora che stiamo vivendo un passaggio molto importante per il mondo del Coaching: si riunisce infatti periodicamente alla sede dell’UNI (Ente Italiano di Normazione), la Commissione Tecnica per i lavori di progetto della norma “Attività professionali non regolamentate – Coach”. Della Commissione Tecnica fa recentemente parte la coach Natascia Pane, nostro direttore di CoachMag.

Il 12 novembre 2015 è entrata in vigore la prima norma tecnica in materia di Coaching: UNI 11601/2015. I tempi sono diventati maturi per una presenza attiva e partecipativa di CoachMag alla commissione tecnica per i lavori di progetto della norma: i nostri lettori quest’anno sfiorano il migliaio, e rappresentano uno spaccato molto significativo del panorama del Coaching italiano. Troverete nella rubrica Osservatorio un articolo dettagliato in merito, per tenervi come sempre aggiornati e informati con notizie di prima mano.

Siamo infine estremamente grati e onorati di annunciare che CoachMag è stata premiata quale miglior rivista italiana nel settore del Coaching dall’Associazione Italiana Coach, associazione professionale che riunisce i Coach Professionisti Italiani di ogni categoria: un riconoscimento che dedichiamo a tutti voi lettori che in questi anni avete contribuito a renderci grandi!

Grazie e continuate a seguirci… abbiamo in serbo grandi sorprese per lo sviluppo del Coaching italiano!

Buona lettura!

INDICE

Diventare coach: Perché il Coach?, di Pier Paolo Colasanti; La cassetta degli attrezzi: Oltre a convinzioni e valori: lavorare per un miglioramento totale e profondo, di Alfredo Molgora; Il potere della PNL: Trainer o Coach? Questo non è il problema, di Alessandro Mora; Intelligenza Linguistica: Si fa presto a dire ricalco, di Paolo Borzacchiello; Il lato oscuro del Coaching: Io ho sempre fatto un po’ il Coach con i miei…, di Luca Berni; Spiritualità: il Coach maestro di se stesso: Voce del verbo “Essere Coach”, di Lucia Merico; Il Personal Branding del Coach: Sei tasselli per guidare la tua scelta, di Serenella Panaro; Sulle Spalle dei Giganti: Il gigante, Kathleen La Valledi Marco Valerio Ricci

EveryDay Hero: lo Storytelling per i Coach: I limiti, come le paure, sono soltanto un’illusione, di Giuseppe Montanari; Il Formatore Eccellente: Non farti usare dai supporti didattici, di Max Formisano; Il Potere del Cervello Quantico: La terza (strana ma affascinante) motivazione, di Italo Pentimalli; Osservatorio CoachMag: La prima norma tecnica in materia di Coaching UNI 11601/2015; Assegnato a CoachMag il Premio “Miglior Magazine del Coaching in Italia”, di Natascia Pane; Silenzio! Parla il corpo: Robin Sharma: Il linguaggio del corpo della semplicità, di Francesco di Fant; Indossa il tuo obiettivo: Louise Hay: l’eleganza al servizio degli altri, di Elisa Scagnetti; Le parole del coaching: Persona, di Mattia Rossi;

Inchieste: Scuole di Coaching, tutto ciò che c’è da sapere, XXIII puntata: YADA, Youth Awareness Development Academy, di Natascia Pane; #IlCoachingInDiretta, Libri in gocceAgenda eventi.