CoachMag n.43 – Coaching? No, grazie. Le obiezioni che puoi incontrare quando proponi il tuo servizio di Coaching

7,9012,90

COME ACQUISTARE

Scegli se ricevere la tua copia della rivista in formato digitale (euro 7,90) oppure cartaceo + digitale (euro 12,90). Una volta scelta l’opzione da te preferita, premi il tasto Acquista per aggiungere la rivista al tuo carrello.

Al termine degli acquisti, scegli se pagare tramite PayPal, carta di credito o bonifico bancario. Se hai scelto la copia digitale, immediatamente dopo l’acquisto riceverai un’email con il link per lo scaricamento. Se invece hai scelto la versione cartacea, la riceverai dopo qualche giorno all’indirizzo di posta da te indicato. Alla conferma dell’ordine riceverai comunque anche la copia digitale del numero di CoachMag da te acquistato.

 

Svuota

Descrizione

COACHING? NO, GRAZIE. LE OBIEZIONI CHE PUOI INCONTRARE QUANDO PROPONI IL TUO SERVIZIO DI COACHING

Un Focus denso, delicato e sottilmente provocatorio: le 100 pagine di questo numero di CoachMagi sono dedicate ad esplorare tutte le obiezioni che è possibile incontrare proponendo a un potenziale cliente il nostro servizio di Coaching, e a tutte le strategie più utili per gestire queste obiezioni. D’altronde, diciamocelo: non è forse capitato anche a voi, almeno una volta, di sentirvi dire: “Coaching? No, grazie!”?

Vero è che il Coaching non ha padroni, e che ognuno può intenderlo come vuole, declinando il termine spesso più secondo esigenze di mercato che non di specializzazioni e metodiche. Ma la reputazione, del Coaching e del Coach, è importante, ricordando sempre che sono i clienti, alla fine, a dire l’ultima parola. 

Come puoi dunque distinguerti da quella massa di coach (volutamente con la minuscola) improvvisati, quelli che in un acclamatissimo numero di CoachMag abbiamo definito nei mesi scorsi come “fuffa-coach”? Esigendo da te stesso la massima qualità, abbinando sempre testa e cuore. 

Fondamentale è però anche imparare a gestire le obiezioni di clienti prevenuti e ostili: e l’intelligenza linguistica, il saper collocare le parole giuste nel giusto ordine, ci viene in aiuto. Così come ci aiuterà il ricordare che un Coach deve continuare a muoversi, sempre, riconoscendo anzitutto gli ostacoli che lui per primo crea al Coaching, nella sua mente. 

Ancora troppo spesso i Coach italiani hanno paura: di perdere il proprio orticello, ciò che hanno acquisito fino a quel momento. Ma, trovato finalmente il nostro centro, ci accorgeremo che le persone che discreditano il Coaching non hanno necessariamente l’intenzione di screditare anche noi stessi. 

Scopriremo come, in realtà, in qualunque momento della Customer Experience il nostro cliente possa tentennare e fare dietro front, anche se la relazione con il professionista Coach sembra già stabilita; quanto sia cruciale il non dubitare mai del nostro ruolo, in primo luogo dentro noi stessi, e come la Comunicazione Non Verbale e la Consulenza d’Immagine possano aiutarci a fornire sin da subito una buona, anzi ottima, prima impressione.

Mentre affronteremo nelle nostre rubriche, una dopo l’altra, le obiezioni più tipiche al Coaching, e quelle più velate, e impareremo a gestirle con eleganza e coerenza, faremo conoscenza di Giulia Momoli, Coach ed ex atleta azzurra professionista, che da questo numero di CoachMag esordisce con la sua nuova rubrica dedicata allo “Sport Coaching: quando la gara si svolge nella testa”, attraverso la quale renderà visibili per noi le dinamiche proprie del gioco interiore, ovvero della gara che lo sportivo affronta in un campo affascinante, illimitato, spesso sconosciuto: quello situato nella distanza tra le sue orecchie. 

Abbiamo poi con gioia festeggiato l’attesissima nascita, il 19 novembre 2018, del nostro CoachMag Club, il Club dei Coach Eccellenti, la prima community di Coach professionisti che ti forma all’eccellenza, ti informa su ogni aspetto della professione e porta al livello superiore il tuo business da Coach! 

In questi primi due mesi di vita il CoachMag Club ha superato le più rosee aspettative: il valore dei contenuti e l’atmosfera che si è creata all’interno del Club dei Coach Eccellenti (quasi 60 Coach e aspiranti tali si sono già uniti a noi!) sono straordinari, e il mio obiettivo è che ogni professionista che voglia raggiungere la vera Eccellenza nel Coaching trovi nel Club la sua casa. 

Tutti i dettagli per raggiungerci nel CoachMag Club vi attendono in queste pagine, insieme agli articoli dei nostri meravigliosi Contributors, per l’espansione, parola dopo parola, della consapevolezza e dell’amore per la nostra professione.

Viva il Coaching e… buona lettura!

INDICE

Diventare coach: Lunga vita al Coaching, di Pier Paolo Colasanti; La cassetta degli attrezzi: E se il Coachee ti dice “non so cosa voglio?” – Ecco l’I.M.A.G.I.N.A.L. tool, di Alfredo Molgora; Il potere della PNL: La PNL è manipolazione! Proteggiti dai pennellari e fai un lavoro di qualità, di Alessandro Mora; Intelligenza Linguistica: Il cliente (prevenuto e ostile) ha sempre ragione, di Paolo Borzacchiello;

Il lato oscuro del Coaching: Oscillando come un pendolo, di Luca Berni; Spiritualità: il Coach maestro di se stesso: Le due facce dell’obiezione, di Lucia Merico; Tutta un’altra vita: Cosa sai esattamente del Coaching? Due strumenti chiave per superare le resistenze con successo, di Lucia Giovannini; Il Personal Branding del Coach: Clienti interessati o resistenti?, di Serenella Panaro; Pratiche quotidiane di felicità: Non dubitare del tuo ruolo, di Richard Romagnoli; Nasce il CoachMag Club, il Club dei Coach Eccellenti, di Natascia Pane; The Origins: Un servizio di lussodi Marco Valerio Ricci

Sport Coaching: quando la gara si svolge nella testa: Lo spessore della medaglia, di Giulia Momoli; EveryDay Hero: lo Storytelling per i Coach: Giocare per vincere: Patric e John McEnroe, di Giuseppe Montanari; Il Formatore Eccellente: L’autostrada delle pippe mentali, di Max Formisano; Silenzio! Parla il corpo: Linguaggio del corpo? No, grazie!, di Francesco di Fant; Indossa il tuo obiettivo: 5 regole base per fare una buona prima impressione, di Elisa Scagnetti; Il futuro è adesso: Intervista a Nan Coosemans, Youth Trainer e Family Coach, di Natascia Pane; Le parole del Coaching: Cambiamento, di Mattia Rossi; #IlCoachingInDiretta, Libri in gocceAgenda eventi.