CoachMag n.48 – Life Coaching e Business Coaching: tutte le differenze

7,9012,90

COME ACQUISTARE

Scegli se ricevere la tua copia della rivista in formato digitale (euro 7,90) oppure cartaceo + digitale (euro 12,90). Una volta scelta l’opzione da te preferita, premi il tasto Acquista per aggiungere la rivista al tuo carrello.

Al termine degli acquisti, scegli se pagare tramite PayPal, carta di credito o bonifico bancario. Se hai scelto la copia digitale, immediatamente dopo l’acquisto riceverai un’email con il link per lo scaricamento. Se invece hai scelto la versione cartacea, la riceverai dopo qualche giorno all’indirizzo di posta da te indicato. Alla conferma dell’ordine riceverai comunque anche la copia digitale del numero di CoachMag da te acquistato.

 

Svuota

Descrizione

LIFE COACHING E BUSINESS COACHING: TUTTE LE DIFFERENZE

Un numero di CoachMag dedicato a un altro tema sempre attuale nel panorama del Coaching italiano: quali sono i punti di contatto, e quali tutte le differenze, tra Life Coaching e Business Coaching?

Parleremo, nelle nostre 100 pagine, di confini che solo all’apparenza sembrano ben delineati: la realtà pare essere molto più sfumata, soprattutto se si parte dall’assunto che il processo di Coaching sia in realtà uno e uno solo e sia applicabile in entrambi i contesti, Life e Business.

Ci muoviamo verso una direzione, come raccontano in dettaglio le nostre rubriche, nella quale non ci saranno più probabilmente distinzioni di questo tipo, ma solo una serie – differente a seconda del contesto – di abilità da mettere in campo per aiutare un cliente invece che un altro.

Vero è che il mercato del Business Coaching risulta essere più ricco di quello del Life Coaching, economicamente parlando, ma di persone sempre si tratta, che le si incontri presso aziende e organizzazioni, o che le si incontri fuori. La metamorfosi che i Coach stanno vivendo è proprio questa: un Coaching dedicato alla persona, senza più etichette come Life o Business davanti.

Non abbiate paura delle differenze: è uno dei moniti più importanti di questo nuovo numero di CoachMag. Se le etichette con le quali ci distinguiamo sul mercato sono diverse, il nostro obiettivo come Coach è lo stesso e ci accomuna. Quando il vero cambiamento evolutivo arriva, non c’è differenza che tenga.

Il lavoro è e rimane un’area della nostra vita, da qualunque angolazione lo si guardi, così come sul lavoro, inutile negarlo, portiamo sempre noi stessi. Tutto è vita, semplicemente e, che si tratti di una dinamica professionale o di una personale, tutto ruota attorno al bisogno dei bisogni, quello che accomuna ogni essere umano: il bisogno di essere amati.

E mentre approfondiamo l’evoluzione del Coaching dalle origini ad oggi, e la sua collocazione nel panorama legislativo italiano, grazie alla nostra rubrica Legal Coaching, diamo il benvenuto a un altro Coach numero 1, letteralmente uno dei pionieri del Coaching italiano, che da questo numero terrà per noi una rubrica straordinaria!

Si aggiunge infatti alla grande squadra di CoachMag Claudio Belotti, uno dei soli 14 “Master Trainer” scelti da Tony Robbins e il primo al mondo ad aver ricevuto da Bandler il titolo di “Master Trainer in NLP for Business”.

Godetevi la sua rubrica: Quell’extra nell’ordinario: il Coaching nelle organizzazioni, con la quale Claudio ci porterà a capire come il Coaching possa essere utile ad aiutare chi vive all’interno di un’organizzazione.

Aiutare un’organizzazione a funzionare meglio significa cambiare la vita di chi ne fa parte direttamente e di tutte le persone che orbitano attorno. Si tratta di produrre risultati e di fare del bene, una combinazione bellissima: basta aiutare ogni membro del gruppo a mettere quel suo piccolo extra, per rendere l’ordinario straordinario. Così come una combinazione bellissima è quella di fronte alla quale ci pone ogni nostro cliente di Coaching: un po’ di Life, un po’ di Business, ma sempre, in ogni caso, tutto di noi. Viva le identità, viva le differenze!

Buona lettura dal vostro direttore,

Natascia Pane

INDICE

Quell’extra nell’ordinario: L’organizzazione: un insieme di esseri umani, di CLaudio Belotti; La cassetta degli attrezzi: Business o Life, “si onori il Coaching”, di Alfredo Molgora; Il potere della PNL: PNL Life e PNL Business, di Alessandro Mora; Negoziazione strategica: vincere senza conflitti: Di zucche e interessi, di Nicola Riva;

Il lato oscuro del Coaching: Metamorfosi du un Coach, di Luca Berni; Spiritualità: il Coach maestro di se stesso: Trova le differenze, di Lucia Merico; Tutta un’altra vita: Vita personale o professionale? I livelli del cambiamento, di Lucia Giovannini; Il Personal Branding del Coach: Essere o non essere Life Coach?, di Serenella Panaro; Pratiche quotidiane di felicità: Ogni essere umano vuole essere amato, di Richard Romagnoli; Nasce il CoachMag Club, il Club dei Coach Eccellenti, di Natascia Pane; The Origins: Verso una comprensione evolutiva del Coachingdi Marco Valerio Ricci

Sport Coaching: quando la gara si svolge nella testa: Non ci deve essere un piano B, di Giulia Momoli; Il Formatore Eccellente: E tu, a quale dei due mondi appartieni?, di Max Formisano; Silenzio! Parla il corpo: Linguaggio del corpo: formazione “Life” e “Business”, di Francesco di Fant; Indossa il tuo obiettivo: L’effetto domino del Coaching, di Elisa Scagnetti; Legal Coaching: consulenze legali per i Coach: Il Coaching all’interno del panorama legislativo italiano, di Virginia Lombardo; Il Cinema insegna: Questione di ascolto, di Virginio De Maio; #IlCoachingInDiretta, Libri in gocceAgenda eventi.