CoachMag n.44 – Il R.O.I. del Coaching: come misurare i benefici?

0

CoachMag n.44 - Il R.O.I. del Coaching: come misurare i benefici?Il nuovo numero di CoachMag è interamente dedicato a un tema sul quale molto si dibatte in questi ultimi anni: il R.O.I. del Coaching, come misurare dunque i benefici del nostro lavoro.

Il R.O.I. del Coaching è un Focus dall’importanza capitale, sia per noi come professionisti che per i nostri clienti: si tratta qui, a diversi livelli, di saper individuare e rendere visibile tutto il bene che il Coaching porta con sé, e decisamente non è questione da poco.

Ma come si misura il valore del Coaching? Dato che le variabili sono numerose, siamo di fronte a un calcolo che presenta alcune difficoltà, fermo restando (lo confermano innumerevoli testimonianze) che costruire una forte cultura di Coaching è il miglior investimento per piccole e grandi organizzazioni, oltre che per i singoli individui che si rivolgano a un professionista Coach.

Da distinguere poi, e lo approfondiremo bene nelle nostre pagine, tra Return On Coaching (ROC), grado di miglioramento delle performance del processo di Coaching, e Return On Investment (ROI), ovvero il ritorno che si ha per ogni unità monetaria spesa in un intervento. Partendo dunque dal presupposto per cui se non misuri qualcosa, ne hai solo un’opinione, sei in grado come Coach di misurare quanto vali e di far quantificare i benefici del Coaching al tuo cliente? Sai generare i KPI (Key Performance Indicators, ossia gli indicatori chiave di performance) per fare in modo che, sia tu che il tuo cliente, sappiate come sta andando il lavoro di Coaching condotto insieme?

Se lo puoi misurare, lo puoi controllare: ricorda sempre che il cliente, anche in buona fede, potrebbe ignorare i miglioramenti ottenuti o potrebbe fare in modo, sempre inconsciamente, di non ottenerli del tutto. Come affrontare queste evenienze, prima che si verifichino?

Se ad oggi i dati sulle dimensioni reali del mercato del Coaching in Italia possono sembrare ancora incompleti e contraddittori, sappiamo però con una certa precisione quanto costi mediamente formarsi in Coaching. Indicatori importanti per completare un panorama in continua evoluzione, alla base del quale c’è sempre la credibilità, quella sostenuta dai risultati.

Ma come si raggiunge la credibilità? Come possiamo far in modo che le persone si fidino di noi? Come faccio a capire, e a far capire, se il Coaching funziona davvero?

Ne parliamo in profondità nelle pagine di questo numero di CoachMag, tenendo sempre a mente di utilizzare a pieno il nostro potere trasformativo come Coach, di non “risparmiarci”, certi che il risultato del nostro lavoro prima si sente, e poi si vede.

Non esiste probabilmente una matematica di precisione che permetta al professionista di misurare con assoluta accuratezza il lavoro che ha svolto: la migliore strategia è sempre quella di prendersi totalmente cura del proprio cliente. L’impegno, a volte spasmodico, di misurare il R.O.I. del Coaching, ammesso che sia effettivamente possibile, potrebbe in quest’ottica avere solo parzialmente senso.

Di certo ha senso, anzi si è resa necessaria nel nostro mercato in continuo fermento, la nuova rubrica che inauguriamo su questo numero di CoachMag: nasce “Legal Coaching, le consulenze legali per i Coach”, a cura di Virginia Lombardo, che unirà per noi il mondo legale a quello del Coaching, trattando temi rilevanti per i Coach e Formatori professionisti, per guidarci all’interno delle implicazioni giuridiche in maniera semplice, fornendoci degli spunti di approfondimento per rendere più efficace la nostra professione. Una rubrica che voi lettori ci avete richiesto a gran voce, e che so già sarà tra le più seguite!

Buona immersione dunque nelle 100 pagine della rivista: che portino benefici e risultati nella vostra vita professionale, come in quella dei clienti che incontrerete.

E poi, chissà: forse il valore del Coaching è… incommensurabile?

Buona lettura dal vostro direttore,

Natascia Pane

INDICE

Diventare Coach: Il valore del Coaching, di Pier Paolo Colasanti; La cassetta degli attrezzi: R.O.I. & R.O.C., di Alfredo Molgora; Il potere della PNL: Sai misurare quanto vali?, di Alessandro Mora; Intelligenza Linguistica: Se lo puoi misurare, lo puoi controllare, di Paolo Borzacchiello;

Il lato oscuro del Coaching: Vive le ROI!, di Luca Berni; Spiritualità: il Coach maestro di se stesso: Come si raggiunge la credibilità?, di Lucia Merico; Tutta un’altra vita: Come faccio a capire se il Coaching funziona davvero?, di Lucia Giovannini; Il Personal Branding del Coach: Occupati di ciò che è in tuo potere, di Serenella Panaro; Pratiche quotidiane di felicità: Prenditi cura del tuo cliente, di Richard Romagnoli; Nasce il CoachMag Club, il Club dei Coach Eccellenti, di Natascia Pane; The Origins: Il Coaching non è indispensabile,di Marco Valerio Ricci

Sport Coaching: quando la gara si svolge nella testa: Come quantificare i miglioramenti, di Giulia Momoli; Everyday Hero: I miei sogni erano altri: la storia di Sting, di Giuseppe Montanari; Il Formatore Eccellente: Aprire e chiudere un intervento formativo: i 6 errori più comuni, di Max Formisano; Silenzio! Parla il corpo: Seth Godin: il linguaggio del corpo “soft”, di Francesco di Fant; Indossa il tuo obiettivo: Il benessere, quando meno te lo aspetti, di Elisa Scagnetti; Legal Coaching: consulenze legali per i Coach: Che cosa hanno in comune un Avvocato e un  Coach?, di Virginia Lombardo; Le parole del Coaching: Benefici, di Mattia Rossi; #IlCoachingInDiretta, Libri in gocceAgenda eventi.

COME ACQUISTARE

Cliccando questo link ti troverai nella pagina corrispondente del nostro Shop, dove ordinare la tua copia della rivista con focus “Il R.O.I. del Coaching: come misurare i benefici?”nella modalità preferita (digitale o cartacea+digitale).

Rimani sempre aggiornato sul mondo del Coaching seguendoci sui nostri social: Facebook e Instagram e Twitter

Share.

Leave A Reply