CoachMag n.50 – I principi etici del Coaching e della Formazione

0

CM 50Ben arrivati in questo nuovo numero di CoachMag… il numero 50, dedicato ai principi etici della nostra professione, che splendido traguardo abbiamo raggiunto insieme!  E, per festeggiarlo al meglio, vi presentiamo un CoachMag tutto nuovo, sia nella sua grafica e impaginazione, sia nella sua struttura interna.

Prima di tutto, ufficializziamo anche nel nostro logo il grande ampliamento di target dei lettori della nostra rivista: CoachMag ha accolto tra il suo pubblico ormai da diversi anni non solo i Coach professionisti e gli aspiranti tali, ma anche i professionisti provenienti dal mondo della Formazione italiano e internazionale, dando ampio spazio tra le nostre pagine anche a rubriche dedicate a questo settore. Ed ecco dunque che CoachMag diventa da oggi ufficialmente “Il Magazine del Coaching e della Formazione”, un passaggio epocale nella storia della rivista che sono sicura donerà sempre più valore aggiunto a tutti voi!
Abbiamo lavorato con incredibile passione, grazie al lavoro impareggiabile della nostra grafica Deborah Cagol, alla riorganizzazione delle pagine che leggerete tra poco. La rivista è ora suddivisa in 5 sezioni, le 5 aree nelle quali occorre portare ai massimi livelli le nostre competenze e abilità per diventare un vero Coach e Formatore Eccellente, e cioè:
1 / Area della Motivazione
2 / Area dedicata ai protocolli di Coaching
3 / Area di creazione e sviluppo del business
4 / Area dedicata alla relazione con il cliente
5 / Area dedicata al networking, alle relazioni, all’aggiornamento professionale
Le nostre rubriche seguiranno dunque questa suddivisione ragionata e creeranno per tutti voi un percorso evolutivo, pagina dopo pagina, all’interno di ogni nuovo numero della rivista.
100 nuove pagine vi aspettano adesso, dedicate a un Focus profondo e delicato, tanto complesso quanto affascinante da affrontare, anzitutto dentro noi stessi: affronteremo tutti i risvolti legati ai Principi Etici del Coaching e della Formazione. 
Tutti noi professionisti cerchiamo, consapevolmente o meno, di sentirci il più possibile nel giusto: perché se è vero che “la verità è differente per ciascuno”, vale anche il fatto che tendiamo il più delle volte a essere coerenti con ciò che reputiamo essere vero per noi. E ciò che è vero per me non è detto che sia vero anche per gli altri.
Ma come comportarci quando un cliente ci pone un obiettivo o ci propone un progetto che intimamente non consideriamo in linea con i nostri valori? Esistono dei principi etici generali nelle nostre professioni che ci aiutino a stabilire la strada maestra, dalla quale ogni disallineamento sarebbe anzitutto un tradimento verso noi stessi? In quali condizioni un cliente potrebbe sentirsi tradito, non protetto, non rispettato? E quando potremmo sentirci così a nostra volta?
 
Siamo esseri umani, rischiamo spesso di andare fuori strada e di perdere la rotta, ma la responsabilità, per noi che tocchiamo quanto di più delicato esista, i sogni e gli obiettivi di chi si affida a noi, è quanto mai grande. Ogni Coach e Formatore dovrebbe fare suo il celebre motto di Spider-Man: “Da un grande potere derivano grandi responsabilità”. 
 
Tenete, carissimi lettori, sempre vicine al vostro cuore le parole del supereroe che avete appena letto qui sopra: questo numero di CoachMag nasce mentre stiamo vivendo a livello globale la pandemia di Covid-19 (coronavirus) e vuole impreziosire le vostre e le nostre giornate così incerte e complesse.
È in questa particolare circostanza che ho voluto lanciare la nostra nuova Community “I lettori di CoachMag”: il gruppo , ad iscrizione gratuita, dedicato all’approfondimento dei temi più caldi trattati sulle pagine della nostra rivista. La nostra Community vi sosterrà concretamente e gratuitamente nell’affrontare le difficoltà che questo periodo di emergenza sta presentandoci. Nel gruppo (potete iscrivervi qui: www.coachmag.it/i-lettori-di-coachmag) troverete induzioni ipnotiche, meditazioni, estratti di libri e consulenze gratuite donate da me e dai più importanti Coach e Formatori italiani, perché siano per voi di concreto ed efficace supporto. Attingete a piene mani da tutto ciò che con amore condivideremo con voi ogni giorno!
Noterete anche che, per la prima volta, manca in questo numero di CoachMag la rubrica dedicata all’Agenda Eventi: l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo rende incerta la programmazione dei corsi, degli appuntamenti e degli eventi formativi futuri che si potranno nuovamente svolgere dal vivo, così come non sono ancora in grado di dirvi con certezza quando il formato cartaceo della rivista potrà essere spedito ai vostri indirizzi di posta.
Ma l’attesa renderà il momento in cui stringerete tra le mani queste pagine di carta ancora più sensazionale. Sarà un sapore tutto nuovo, quello delle belle cose ritrovate: come gli abbracci, i baci e le strette di mano che ci scambieremo presto dal vivo ancora.
Fino a quel momento, godiamoci la versione digitale del numero 50 di CoachMag e tutto ciò che abbiamo di più vicino e di più caro. Certi che “andrà tutto bene”!

Buona lettura dal vostro direttore,

Natascia Pane

INDICE

CM 50 Spider ManMOTIVAZIONE Diventare Coach: Tutta la verità, soltanto la verità, di Pier Paolo Colasanti; Spiritualità: il Coach maestro di se stesso: La verità è differente per ciascunodi Lucia Merico; Tutta un’altra vita: Lui non sa ancora di amarmi, di Lucia Giovannini; Pratiche quotidiane di felicità: Per il Coach l’etica è la strada ed egli non va mai fuori strada, di Richard Romagnoli.

PROTOCOLLI Sport Coaching: quando la gara si svolge nella testa: Uno Sport Coach al sapore di Fair Playdi Giulia Momoli; Il potere della PNL: PNL Life e PNL Business, di Alessandro MoraLa cassetta degli attrezzi: Chi sono io per…, di Alfredo Molgora; Il Cinema insegna: L’etica del Coach: due film a confronto!, di Virginio De Maio.

BUSINESS Quell’extra nell’ordinario: il Coaching nelle organizzazioni: La Questione Morale, di Claudio Belotti; Il lato oscuro del Coaching: Tra Etica e Fame, di Luca Berni; Il Formatore Eccellente: Lo “stato” del Formatore Eccellente (1 di 2), Il personal branding del Coach: La riservatezza ai tempi del Personal Branding, di Serenella Panaro.

RELAZIONI Legal Coaching: consulenze legali per i Coach: I principi etici del Coaching e della Formazione italiano, di Virginia Lombardo; Negoziazione strategica: vincere senza conflitti: 8° Comandamento: “Non mentire”, di Nicola Riva; Indossa il tuo obiettivo: Scegli di vestire in modo più etico, di Elisa Scagnetti; Silenzio! Parla il corpo: Oprah Winfrey: il Linguaggio del Corpo della Regina dei media, di Francesco di Fant.

AGGIORNAMENTI The Origins: oltre la PNL, il Coaching e la motivazione: I problemi etici della PNL di Marco Valerio Ricci; #IlCoachingInDiretta: Il coaching del futuro, il futuro del coaching; Novità: Nasce la Community “I lettori di CoachMag”. Libri in gocceCoachMag Club, il Club del Coach Eccellente.

COME ACQUISTARE COACHMAG n.50 – I principi etici del Coaching e della Formazione

Cliccando questo link ti troverai nella pagina corrispondente del nostro Shop, dove ordinare la tua copia della rivista dal focus “Quanto guadagna un Coach?” nella modalità preferita (digitale o cartacea+digitale).

Rimani sempre aggiornato sul mondo del Coaching seguendoci sui nostri social: Facebook e Instagram e Twitter

Share.

Leave A Reply